Indice articoli

Una ricerca internazionale sui possibili regali natalizi rivela che fra le cose che gli italiani vorrebbero regalare per natale, oltre che la salute (l’80%), la pace il 37%, la felicità il 35%, l’amore il 25% e 5%  il benessere

La felicità, tutti la cercano. Un grande pensatore affermò che “anche chi si impicca, a modo suo, cerca la felicità”.

 

Un certo numero di psichiatri e farmacisti hanno dichiarato che “siamo all’allarme”. Perché? Un italiano su quattro soffre di depressione: 6 milioni i casi diagnosticati, mentre si stima che 15 milioni sono i malati non diagnosticati. Il fenomeno “bullismo”, poi, è “spia di una depressione repressa”. “I nostri giovani tentano di camuffare la loro profonda solitudine, il buco che hanno dentro …”.

 

Tanti, giovani e non, si danno all’alcol o alla droga per soffocare il grido dell’anima. Molti, invece, cercano nuove esperienze sessuali; altri ancora tentano con mezzi o sistemi …, i più svariati. Ma la felicità non si può comprare, tanto meno inventare.

 

Un uomo si recò da uno psicologo perché depresso e infelice. Varie sedute e svariati tentativi furono attivati dallo specialista, ma niente di niente, il paziente non riusciva a venirne fuori; era sempre più triste!

Infine il dottore pensò bene  consigliargli di assistere a delle esibizioni teatrali di un Clown presso un teatro della città.. “Ci sono andato e ti assicuro che fa morire tutti dal ridere!; certamente partecipare  ti farà bene”. Rispose il paziente: “Dottore, sono io quel Clown!”.

Oggi milioni di persone al mondo non vivono felici… ma vorrebbero esserlo. Nel mondo, ogni anno abbiamo più morti per suicidio che per guerre e incidenti.

Personalmente sono convinto che il problema dell’infelicità è riconducibile all’assenza di un rapporto –da parte dell’uomo- con Dio. La Bibbia dice: “Giustificati per fede abbiamo pace con Dio, per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore” (Romani 5,1).  Nota come la preposizione “con” sottolinea la presenza di un rapporto…, risultato della fede in Colui che ti giustifica da ogni accusa e condanna (Rom. 8,33) per mezzo del Suo Figlio Gesù che diede sé stesso per noi.

 

Perché le persone non sono felici ?  La felicità si può soltanto ricevere…

Socrate affermò che “la felicità non deriva dalle cose esteriori e materiali bensì da un’anima ordinata e virtuosa”.

Senza Dio l’anima è inquieta e in un segreto tormento. “Ci hai fatti per Te, e il nostro cuore non ha requie finché non riposa in Te”.

Dio solo soddisfa pienamente!