Il soldato Soroush una volta era divorato dall'odio

Come musulmano, Soroush pregava (nome cambiato) cinque volte al giorno. Leggeva il Corano e voleva conoscere Allah. «Ma non ho mai trovato pace e tranquillità. »

Durante la guerra civile in Afghanistan, dal 1996 al 2001, decise di arruolarsi nell’esercito afgano. «Volevo combattere contro Daesh (l’ISIS fondato nel 1999), i Talebani o chiunque altro. Onestamente, non sapevo contro chi avrei voluto combattere o contro chi avrei combattuto. Ma non ha funzionato. Dio non voleva che uccidessi nessuno. »

Continuava a leggere il Corano, pregava cinque volte al giorno e chiedeva aiuto a Dio. «Poi ho perso mia sorella, che è morta tragicamente, e questo mi ha profondamente scosso. Volevo trovare la persona responsabile del suo omicidio e ucciderla. »

La vendetta è nel sangue

La vendetta è nel sangue degli afghani, ha detto Soroush. «Vogliamo fare giustizia con tutti i mezzi possibili. La mia unica sorella mi è stata portata via, così ho cercato di vendicarla, anche se avrei perso la vita. La mia vita era piena di problemi e avevo sempre in mente pensieri di vendetta. »

Lasciò l’Afghanistan, ma le sue pene lo seguirono. «In alcuni dei miei giorni più difficili, un caro amico venne da me vedendomi piangere e addolorato. Mi disse: ’Non posso fare nulla per te, tranne una cosa: ho un Nuovo Testamento che posso darti. Leggilo. Leggilo davvero. '

Soroush ha lasciato il libro in un angolo per due settimane. Continuava a piangere giorno e notte.

Le parole saltarono nell’occhio

Alla fine decise di leggere il Vangelo. «Parole e frasi come ’Perdonate perché siate perdonati' e ’Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito per voi'. Questi versetti toccarono il mio cuore. La pace del Signore Gesù si riversò in me e spense il fuoco che ardeva in me. »

Un pastore ascoltò il suo dolore. Soroush gli chiese: «Voglio capire quello che ho letto sul perdono, in modo che io possa essere perdonato. La Bibbia dice che devo perdonare anche i miei nemici.

Il pastore spiegò: «Sai che Gesù, quando eri un peccatore, diede la sua vita per te affinché tu avessi la vita?» Soroush rimase senza parole. Va a visitare una chiesa cristiana. «Ho visto le persone adorare Dio liberamente. Ho sentito la pace ascoltando il sermone e alla fine ho cominciato a sorridere e ridere. »

Per la prima volta in pace

Egli chiese al pastore: «Posso diventare uno di voi?» La risposta fu semplice: «Devi solo credere in Gesù, pregare per la redenzione e consegnare il tuo cuore a Cristo. Allora troverai la pace. Lo Spirito di Dio dimorerà in te. »

Soroush ha pregato. «Quella notte mi addormentai per la prima volta in pace. Il giorno dopo mi svegliai con un senso di benessere e chiamai con gioia la mia famiglia». Disse loro di aver perdonato la persona che aveva ucciso sua sorella. Spiega Soroush. «Nessuno poteva credere a quello che dicevo». Dopo tutto, ero sempre stato in cerca di vendetta e vendetta. «Ora il dolore e la tristezza non avevano più posto in me, scomparvero e divennero ricordi lontani. »

Una nuova visione

Quando divenne cristiano, molte persone a lui vicine lo evitavano. «Ma pensavo solo a questo: anche se tutto il mondo mi evita, non sarò triste, perché ho trovato qualcosa di molto più prezioso. Ho conosciuto la verità e visto ciò che Gesù ha fatto nella mia vita». Soroush crebbe rapidamente nella fede.

Ogni funzione era come una cerimonia nuziale. «Ero entusiasta. Un giorno il pastore mi chiese se avevo una visione di servire la gente in Afghanistan, e io risposi: ’Certo! Sono stato salvato e voglio aiutare a salvare gli altri. »

Oggi Soroush si trova al servizio del popolo afgano.

«Spero che anche altri afghani possano trovare la trasformazione che è avvenuta in me e la pace che mi è stata donata da Gesù. »

Traduzione dal tedesco: E. Schembre 

Autore: Soroush / Daniel Gerber

Fonte: Premier Christianity / gekürzte Übersetzung Livenet