Domande di un ragazzo

«Perchè preghiamo a degli idoli,  che non sentono e ne parlano?»

Ben presto, Tumo (nome cambiato) fu portato al tempio dai suoi genitori.

Il giovane bengalese notò subito qualcosa: la statua del Buddha che adoravano non mostrava alcuna emozione.

Non sembrava né sentire, né vedere, né avere vita in se.

"Ho detto più volte ai miei genitori: questo idolo non vive. Non può parlare e non può sentire. Se è così, perché dovremmo adorare quella statua? "Dice Tumo in un'intervista all'organizzazione cristiana <<Christian Aid Mission>>.

Suo padre aveva una spiegazione pronta, cioè che il Buddha aveva già raggiunto il nirvana, aprendo il ciclo della sofferenza e delle reincarnazioni continue in esseri diversi, come  previsto nell'insegnamento buddistico.

Barriera di fronte al Nirvana

"Non raggiungerai mai il Nirvana se desideri  le cose terrene", gli ha insegnato suo padre.

Ma Dio aveva posto in Tumo il desiderio del  paradiso (cioè l'essere) nel suo cuore, non il nirvana (non-essere). Ma a quel tempo, a Tumo mancava la capacità di rendersi conto che ciò proveniva dal Dio della Bibbia.

Da adolescente e poi da giovane adulto, si rese conto di quanto fosse difficile ignorare completamente i desideri e gli interessi egoistici nel mondo materiale per seguire solo il Buddha. Sempre di più si accorgeva di avere molte cattive abitudini.

Un passo avanti verso la luce

Il Nirvana probabilmente non era stato creato per lui. E non sapeva come esprimere il desiderio interiore per un futuro con Dio. Fino a quando un missionario locale venne nel nostro villaggio. Ha parlato di Gesù Cristo e ha raccontato la sua storia personale. "Tumo si rese conto che lo desiderava sempre. "Ero molto interessato a saperne di più su Gesù."

Quando Tumo iniziò a studiare la Bibbia, si rese conto che era esattamente quello che stava cercando. E che solo Gesù ha il potere di perdonare tutti i peccati attraverso la sua morte e risurrezione - e che Tumo non può e non deve fare questo da solo.

Vita cambiata

Mosso dall'amore che ha trovato nella Parola di Dio e dalla potenza dello Spirito Santo che sentiva, decise di affidare la sua vita a Gesù Cristo. "Ho accettato Gesù Cristo come mio personale Signore e Salvatore e sono stato battezzato".

Sentì un profondo cambiamento nella sua vita, accettazione e senso della vita. "Ringrazio Gesù per questo!"  Molte persone che sono nel buddismo si sentono come Tumo, che è una delle ragioni per cui il cristianesimo sta crescendo nei paesi buddisti.

 

Traduzione dal tedesco: V. D´Aversa /E. Schembre

Autor: Autor: Mark Ellis / Daniel Gerber
Quelle: Jesus.ch / youtube