Entro il 2025, dovrebbe esserci la Bibbia in ogni lingua

La crescita estrema degli ultimi anni ha cambiato la situazione: in molti dei gruppi linguistici che non hanno ancora una propria Bibbia, ora ci sono chiese e pastori che possono gestire progetti di traduzione. Wycliffe Associates è sicura che per sei anni tutti saranno in grado di leggere la Bibbia nella loro lingua.

Per raggiungere l'obiettivo entro il 2025, i progetti di traduzione mancano ancora in 2.163 lingue.
La missione di Gesù era molto chiara: i suoi discepoli dovevano portare il suo messaggio fino ai confini del mondo. Solo pochi anni e decenni fa, l'obiettivo di questo contratto sembrava molto lontano. Ma oggi sta diventando sempre più chiaro che potrebbe essere  raggiunto in sei anni.

Ciò è dovuto al (riferito LiveNet), una moderna tecnologia che semplifica la stampa di nuove traduzioni della Bibbia, ma anche nuove forme di traduzione, come diverse lingue simili che si traducono in parallelo - e ha aumentato il supporto locale al lavoro.


I gruppi linguistici possono tradurre se stessi

Ma qualcos'altro è cruciale: nei gruppi di persone precedentemente non raggiunte stanno emergendo sempre più comunità. "La crescita della Chiesa in gruppi linguistici che ancora non hanno una Bibbia è così avanzata che i cristiani sono tecnicamente anche in grado di fare il lavoro", dice Brent Ropp, che è stato nel gruppo dirigente di Wycliffe Associates. "Il nostro ruolo è semplicemente quello di fornire loro formazione, strumenti e risorse per eseguire personalmente la traduzione della Bibbia".

Grazie alla crescita delle chiese nei gruppi linguistici, i gruppi etnici possono fare le traduzioni da soli.
Questo è esattamente ciò che sta accadendo nella Repubblica Democratica del Congo, in Indonesia, in Papua Nuova Guinea e in Nigeria. È qui che innumerevoli comunità sono emerse in molti gruppi etnici negli ultimi anni. "La maggior parte di questi gruppi linguistici ora ha pastori e dirigenti ecclesiastici con anni di esperienza e in molti casi di educazione teologica. Sono la migliore fonte per testare e garantire l'accuratezza della traduzione della Bibbia. »

Oltre 600 richieste di informazioni a Wycliffe Associates

Ciò che prima richiedeva anni può ora accadere in pochi mesi e questo è un incentivo per molti. "Se sentono che l'intero Nuovo Testamento può essere tradotto in pochi mesi, sono stupiti e chiedono questa opportunità", dice Bruce Smith, direttore di Wycliffe Associates. Ad esempio, l'organizzazione con sede negli Stati Uniti ha ricevuto 619 richieste negli ultimi mesi e i responsabili sono fiduciosi che il loro obiettivo di tradurre la Bibbia in ogni lingua sarà raggiunto in sei anni.

"La stragrande maggioranza di questi gruppi linguistici non ha mai avuto un progetto di traduzione della Bibbia nella loro lingua", spiega Ropp. "In alcuni casi, abbiamo scoperto che molti anni fa (in alcuni casi anche decenni) è stato avviato un progetto di traduzione della Bibbia, ma per qualche ragione, non è mai finito".

La Bibbia oggi esiste nel suo insieme in 683 lingue, il Nuovo Testamento in 1'534 lingue. In oltre 170 paesi, sono in corso 2.599 traduzioni o ricerche linguistiche. Per raggiungere l'obiettivo entro il 2025, tuttavia, i progetti di traduzione mancano ancora in 2.163 lingue - questo numero è aumentato negli ultimi anni, poiché il conteggio delle lingue esistenti nel mondo è diventato più preciso, afferma Ropp.

 

Traduzione dal tedesco: V. D´Aversa /E. Schembre

Autor: Rebekka Schmidt

Fonte: www.jesus.ch