Ex professionista di Basket Lamar Odom si rivolge a Gesù Cristo

Quattro anni fa l’ex professionista di Basket Lamar Odom avrebbe dovuto essere già morto. Un overdose di stupefacenti, a Ottobre del 2015, gettò l’atleta su un letto ospedaliero e in un profondo stato di coma, dove ebbe ben 12 ictus. Veniva tenuto in vita artificialmente. Adesso ha trovato la vera vita.

«Senza la mia fede sarei vuoto»

« La fede è la mia vita, senza di essa sarei vuoto », afferma l'atleta offensivo Ridge Munsy.

Dopo il caos pubblico, il Capitano del Sudafrica trovò Gesù

Il capitano della nazionale di rugby sudafricana, Siyamthanda "Siya" Kolisi, è cresciuto nella comunità povera di Zwide, in Sudafrica, vicino a Port Elizabeth.

Una chiusura speciale per Keylor Navas: trasferito dal Real Madrid alla capitale francese, ha sconfitto la sua squadra precedente come portiere del Paris Saint-Germain pari a 3-0 gol.