Omicida incontra Gesù durante una birra

Era seduto in un pub di fronte alla sua birra, in sottofondo sentiva frammenti di parole da un altoparlante. Ma questi frammenti di parole hanno cambiato la sua vita.

Nonostante la violenza in Messico - circa 100 persone vengono uccise lì ogni giorno da cartelli della droga e altri crimini - i missionari continuano a compiere evangelizzazioni, come è avvenuto il mese scorso a Sonora. Jason Woolford, capo dell'organizzazione Christian Ressources International, ha guidato il tutto con una squadra e con 75.000 Bibbie spagnole e altri materiali cristiani e ha tenuto eventi evangelistici locali. Un totale di oltre 1.500 persone sono venute agli eventi, 100 hanno accettato Gesù nelle loro vite. Adesso anche Carlos (il nome è cambiato).

Dieci anni di carcere

Alla fine di un evento, Carlos si avvicinò a Jason nel parcheggio mentre andava verso la macchina. "Venne da me e disse: 'Ascolta, ero seduto lì in un locale, bevendo il mio Heineken e  ti sentivo parlare ..." Carlos aveva trascorso dieci anni nel carcere di massima sicurezza di Pelican Bay per aver ucciso due persone. Ma nel pub di fronte alla sua birra, le parole che sentì da lontano penetrarono nel suo cuore.

Male contro bene

Pertanto, ha aspettato Jason dopo l'evento e gli ha parlato. "Non so perché sto facendo cose cattive quando voglio davvero fare la cosa giusta", disse in lacrime. Jason lo abbracciò semplicemente e in seguito, quando si calmò, gli spiegò perché Gesù venne al mondo e cosa ciò potesse significare per Carlos in termini concreti. "Ha dato la vita al Signore Gesù Cristo", afferma Woolford. "Gli abbiamo dato una Bibbia Mission Cry e l'abbiamo presentato ad un anziano locale." I´anziano farà in modo che Carlos sia accompagnato e possa crescere nella fede.

 

 Traduzione dal tedesco: E. Schembre

Autore: Rebekka Schmidt
Fonte: Livenet / Mission Network News