“Poteri oscuri su mia figlia”

Isela cercava continuamente risposte da un mondo che l'ha sempre affascinata, ovvero quello dell'occultismo, ma quando  anche la sua piccola figlia,vede gli spiriti, e trova grosse lividure sul suo corpo, Isela ha paura e fà di tutto per aiutarla.

Isela era imprigionata nell' occultismo

Isela cresce in una casa dove spesso si manifestavano gli spiriti <<I quadri cadevano dalle pareti, gli armadi si aprivano all' improvviso,il campanello della porta suonava,senza che ci fosse nessuno>>

La paura l'accompagna sempre. Sua madre era sicura che qualcuno avesse maledetto la famiglia ed inizia a giostrarsi con pratiche occulte e leggere tarocchi.

Alla ricerca di risposte

Isela era una giovanissima donna,piena di paure e spesso si sentiva sola e abbandonata. <<Mi serviva una guida e pensavo che se mia madre, si serviva della guida tramite le carte tarot e la lettura delle mani, allora anche io potevo utilizzare questo metodo.>>

Ma non ricevevo risposta alle mie domande e senza nessuna speranza pensai al suicidio.

<<Che senso aveva la mia vita,ero sola e persa.>>

Per non ascoltare la follia del suicidio, iniziai a fare uso di droghe e alcool.

<<Spesso rimanevo per strada tutta la notte perchè non avevo un posto dove dormire.>>

In qualche modo Isela cercava di avere un controllo sulla sua vita, ed era convinta che imparando a leggere le carte tarot e fare stregoneria,avrebbe avuto il dominio su questi spiriti.

Ma questo la indebolì maggiormente perdendo completamente il controllo della sua vita. La paura e le tenebre avevano ormai preso il dominio su Isela.<< Sapevo che il diavolo stava di continuo con me, lo sentivo, avvertivo questa presenza negativa, ed ero consapevole di essere folle e priva di ragione, perché in qualche modo avevo piacere di questa presenza malvagia. Stavo sbocciando nel fiore di questa negatività e nelle tenebre oscure, ogni cosa di me apparteneva al male.>>

Paura per la figlia

Tutto cambiò quando si liberò dalla droga, ed ebbe una figlia. Va a convivere con il suo fidanzato,in futuro diventato anche marito,senza però lasciare spazio ad una vita regolare e tranquilla,e non per sua volontà ma per la persecuzione delle presenze oscure che la tormentano e inseguono, mirando questa volta anche alla piccola figlia.

<< Vidi mia figlia,che indicava con il suo ditino un punto e vedeva qualcosa di brutto, i suoi occhi erano fissi e spalancati su qualcosa di orribile. Ad un certo punto dice: Mamma li...´Mostro! là c'è un mostro vicino a te,e prima mi ha toccato i miei piedi! E vidi che corse a nascondersi da questo mostro.>>

Adesso la situazione iniziava a diventare seria per Isela.

<<Ero così preoccupata che non riuscivo più a dormire la notte.>>

Sono stata sopraffatta da una pace travolgente

                                                                                                         

La figlia di Isela aveva impronte su tutto il corpo.

<<Ormai la situazione mi era sfuggita di mano. Il suo corpicino era sparso di lividi,impronte e profondi morsi distribuiti ovunque.Ero disperata e molto arrabbiata con me stessa per aver permesso che mia figlia subisse tanto male: come potevo proteggere mia figlia? Cosa potevo fare ad una forza più grande di me? 

In quel periodo non credevo a Dio. Mio marito mi diceva sempre: Devi pregare!´Ma non l'ascoltavo,ero convinta che una semplice  preghiera non sarebbe servita a nulla. Ma avvolta da completa disperazione chiesi a mia Zia, preghiera per me e per mia figlia.Cominciò a pregare con tutti noi,in casa mia,e mi disse di chiudere gli occhi e ascoltare con il cuore le parole che avrebbe detto,e non solo con orecchi.Mi accorsi che fui investita da una pace travolgente,e che quelle parole dette con potenza,avevano annullato le mie paure e mi avevano dato sicurezza.

Corsi da mio marito per raccontargli tutto. Fù incredibile ciò che accadde in quella stanza.Era una sensazione mai sperimentata prima,una sensazione di tranquillità.Mio marito ne sapeva molto più di me,e mi disse che quella sensazione si chiamava Spirito Santo,e che solo Dio può donare tanta felicità

Non mi importava quale fosse il nome di questa sensazione magnifica,sapevo solo che volevo averla nella mia vita e soprattutto nella vita di mia figlia.Mentre pregavo nella stanza per essere liberata da questi spiriti cattivi,nella stanza accanto,esplode una candela. Qualcosa o qualcuno era infastidito e molto arrabbiato.>>

Il cambiamento

Isela chiede consiglio a suo zio che è pastore. Ascoltata la sua testimonianza,lui le chiede

<< Accetti Dio nella tua vita? Ci pensai un pò,perchè non sapevo nemmeno che dovessi fare,per accettarlo, ma risposi che avrei fatto il necessario per aiutare mia figlia! >>

Lo zio pregò per lei, e Isela scoppiò in un pianto di liberazione.

<<Chiesi perdono per tutti i peccati commessi. Ripetevo le parole di mio zio,e subito dopo averle pronunciate la sensazione di pace mi travolse nuovamente. Ma questa volta qualcosa cambiò in me, perchè capì che dopo questa preghiera la mia vita sarebbe sarebbe stata trasformata da qualcosa di molto grande>>

Nelle settimane seguenti fu riempita di una felicità inspiegabile. Lo Spirito Santo iniziò a lavorare in lei.

<< Ero cosciente che stesse succedendo qualcosa di soprannaturale. Mi avevano spiegato che era un dono di Dio, ed ero felice perché sentivo il Suo grande amore per me. Dopo tutto quello che avevo fatto mi stava donando un regalo così meraviglioso, come la Pace e la gioia di sentirmi libera.>>

Dal giorno in cui lei chiese a Gesù di entrare nella sua vita, le tenebre che si trovarono nella vita di Isela furono trasformate da luce e continua presenza di Dio. Oggi si sente una persona nuova.

<< Non avrei mai immaginato che sarei cambiata così profondamente. Quando conosci Gesù diventi una nuova creatura,e le cose vecchie sono passate. Ami profondamente, non solo te stessa, ma anche gli altri, e questo amore,noi umani non siamo capaci di donarlo,se non fosse per l'immenso amore di Dio verso i Suoi figli,che noi Cristiani, possiamo sperimentare ogni giorno, fino al Suo arrivo >>

 

Traduzione dal tedesco:www.dio-ti-cerca.de

Vittorio D´Aversa / Stefania Reale

link fonte