<<Sono arrivato alla conclusione, che tutto era soltanto una messa in scena>>

Quasi la metà della sua vita, Matt Whitman la trascorre nella fede che all'età di 15 anni trovò in Gesù Cristo.

Ma a 29 anni, dopo una discussione nella sua comunità, arrivò alla conclusione che niente di tutto ciò aveva avuto un senso, così diventa ateo.

 <<Sono cresciuto in una famiglia cristiana, quando diventando adulto la mia fede crollò>>, ricorda Matt Whitman.

Suo padre era un pastore, a casa si parlava di Teologia, Storia ed Arte - la sua vita da bambino e da ragazzo fu molto piacevole. <<Parlavamo di Libri, Film, Musica e di Storie. Amavo tutto questo.>>

Per lui Gesù Cristo aveva un senso e si decise per una vita con Lui. <<Venivo visto come un buon credente, frequentavo un ginnasio cristiano e avevo una piccola occupazione in una libreria cristiana.>> Aveva la sensazione di essere <<arrivato>>.

<<Un brutto modo di costruire la fede>>

<<Aveva la fissazione di doversi comportare bene, per guadagnarsi l'ammirazione delle persone, <<un modo brutto di costruire la fede, che si può manifestare sin da bambini>>. Si sposò e presto diventò uno dei gestori di una comunità cristiana.   

A 29 anni, dopo alcune forti discussioni nella comunità, prese sua moglie e sua figlia che allora aveva poche settimane e se andò con un furgone da traslochi.

Durante il tragitto, pianse. <<Non volevo che Dio non esistesse - ma avevo la forte sensazione che Dio non esistesse veramente.>> La sua fede svanì. <<Arrivai alla conclusione che tutto quanto era una messa in scena.>>

Il personaggio principale del documento  

Mesi dopo si decise di rileggere la bibbia, prima di svelare il suo ateismo a sua moglie. Ma questa volta promise a se stesso di leggerla con uno spirito di critica, guidato dalla sua fede dell' infanzia.

Ma osservando tutto con occhi diversi, rileggendo la bibbia, i suoi preconcetti vennero scossi. <<Molto presto afferrai, che mi ero sbagliato. L'opinione che avevo adottato era quella di essere io il personaggio principale del documento - ma non è così. È chiaramente Dio il personaggio principale del documento.>>

Gli infranti vengono liberati

Questo cambiò tutto. Il suo <<Cristianesimo>> di essere una brava persona e di comportarsi bene, per impressionare gli altri, crollò.  La bibbia <<è la storia di Dio, che riscatta e mette in ordine, tutto ciò che è infranto e in disordine>>.

<<Io sono cresicuto in questo Cristianesimo e ne andavo molto fiero. Vivevo nella versione che mi ero creato a 15 anni e mi rifiutavo di crescere - fino a quando si infranse.>> Ma ora tutto prese una piega diversa.

Un'avventura per tutta la vita

<<Non bisogna mai pensare di aver conosciuto Dio del tutto. Nessuna formula e nessun catechismo possono catturare il completo ritratto di Dio.>>

Ancora Matt Whitman: << Questa è un'avventura per tutta la vita,  l'esplorazione della profondità dell'anima, dell'eternità, di Dio stesso, della vita e della morte, di tutto. Preparati per un viaggio folle, interessante ed affascinante. Questo sarà il progetto più interessante della tua vita.>>

Difatti la Scrittura dice:  «Chiunque crede in lui, non sarà deluso». Romani 10:11

Traduzione dal tedesco: E. Schembre

Autore: Luke Mammana / Matt Whitman / Daniel Gerber
Fontee: Godreports / The Ten Minute Bible Houre / Übersetzung: Livenet